I venerdì dello Studio BNC – Eventi precedenti

Puntate dal 15 luglio a oggi

Nel suo ultimo romanzo “I Centurioni del Malabar”, Guido Cervo torna a raccontare con il suo stile inconfondibile avventure e guerre, al tempo della Roma imperiale.

Agli inizi del terzo secolo d.C., una coorte, spedita da Settimio Severo in India, a scopo diplomatico, si trova, invece, al centro di un feroce conflitto, tra intrighi e battaglie.

I Romani duri e caratterizzati da un fortissimo spirito identitario dei romanzi di Cervo, questa volta si mescolano a guerrieri Pandya, per scrivere nuove pagine epiche, che l’abile mano dello scrittore tratteggia con sicurezza e mestiere.

A intervistare lo scrittore troviamo Marco Cimmino, Storico della Società italiana di storia militare.

Durante lo scorso appuntamento de “I venerdì dello Studio BNC” abbiamo incontrato Roby Facchinetti, musicista e cantautore dei Pooh.
Originario di Bergamo, ha concluso il suo ultimo tour “Symphony” con un tutto esaurito al Teatro Donizetti. 

Ad intervistarlo, nella puntata di venerdì 25 novembre, Emanuela Lanfranco, direttore responsabile del magazine Città dei Mille.

Insieme abbiamo parlato anche della sua vita da compositore e del quotidiano processo creativo che sta dietro il successo della sua carriera.

Per Intesa Sanpaolo l’economia circolare è una strategia concreta per la crescita sostenibile delle imprese, che permette di slegarne lo sviluppo dallo sfruttamento delle risorse naturali esauribili e migliorarne il posizionamento competitivo.

Grandi sfide che richiedono soluzioni innovative.
Ne parlerà Massimiano Tellini, Head of Circular Economy di Intesa Sanpaolo Innovation Center, società del Gruppo Intesa Sanpaolo che offre soluzioni mirate per accompagnare startup e imprese nel percorso di crescita e sviluppo del business secondo i criteri dell’open innovation e dell’economia circolare.
A intervistarlo Antonio Tognoli, responsabile macro-analisi e comunicazione presso Corporate Family Office SIM SpA.

Dalle stravaganze irrazionali e menù “inutilmente” fantasiosi, alla ricerca smodata della qualità fino alla meticolosa attenzione ai processi di lavorazione e produzione.

Quale sarà il futuro del Luxury Food e del Superfood?

Diventerà parte della nostra quotidianità o sparirà del tutto dalla nostra dieta?

Ne abbiamo parlato in occasione della centoquindicesima puntata de “I venerdì dello Studio BNC” con Simone Cozzi ,presidente e AD di High Quality Food e Antonio Tognoli, responsabile macro-analisi e comunicazione presso Corporate Family Office SIM SpA.

Con Pierangelo Bertocchi, amministratore delegato di Uniacque, analizziamo il complicato momento legato alla siccità nella nostra provincia: dalla mancanza di precipitazioni ai provvedimenti urgenti che la società che gestisce la maggior parte della nostra rete idrica ha messo in campo per far fronte alle criticità che si sono presentate soprattutto nella stagione estiva. 
Intervistato da Luca Samotti, giornalista di Bergamonews, ha affrontato anche i temi della transizione ecologica e delle ricadute sul territorio dei fondi del Pnrr.

Quale futuro per la Lombardia
Con Ivan Rota, deputato al Parlamento italiano nella XVI legislatura, abbiamo parlato delle prossime elezioni regionali 2023 e della lista civica Lombardia Migliore.
A intervistarlo Davide Agazzi, direttore di Bergamonews.

Il nuovo governo italiano e l’Europa: sfide e opportunità.

Le riflessioni del professor Pino Roma, già alto dirigente Bankitalia e docente universitario attualmente editorialista de l’Eco di Bergamo intervistato da Cesare Zapperi, giornalista del Corriere della Sera.

L’arte può essere scienza. È così da sempre. Nelle reazioni dei colori, nelle leggi del suono e del movimento. Troviamo la matematica persino in Bach.
La vera domanda che rimane da chiedersi è quindi: la scienza può essere arte?
Sì, può esserlo.

Può diventare una tra le più belle forme di arte, in grado di meravigliare il più scettico dei terrestri.

A raccontarci la bellezza della scienza è Alessandro Bettonagli, co-fondatore e direttore artistico di BergamoScienza e fondatore di Contaminazioni Contemporanee, festival internazionale di musica contemporanea targato ECM (Editions of Contemporary Music) intervistato da Francesca Lai, giornalista di Bergamonews e DiverCity

Nello scorso appuntamento de “I venerdì dello studio BNC” abbiamo incontrato Giorgio Pasotti, noto e apprezzato attore bergamasco. 

 Tutto è partito dalla Città dei Mille, dove è nato e cresciuto.

 Prima del successo  tra cinema, tv e soprattutto il teatro – realtà che vive a 360 gradi come attore e direttore artistico del Teatro Stabile d’Abruzzo – lo sport lo ha salvato.

Intervistato da Francesca Lai, giornalista di Bergamonews e DiverCity Magazine, ci ha raccontato la Bergamo della sua infanzia, il sogno

del cinema e gli esordi, la vita di teatro e le tante soddisfazioni, come quella di lavorare dietro la cinepresa.

La pensione rischia di diventare sempre più un miraggio per molti Italiani, specie per quelli appartenenti alle generazioni più giovani.
Come ovviare al problema?
Tanto per cominciare, perché non approfittare del welfare che le Imprese potrebbero mettere a disposizione dei loro Dipendenti e nel quale, all’interno di un ricco e variegato paniere di beni e servizi, che aumentano il benessere dei collaboratori, c’è anche la possibilità di destinare tutto o parte del valore del welfare alla previdenza integrativa?

In questo modo, entrambe le parti trarrebbero vantaggi.

Quali? Ne abbiamo parlato con il dott. Matteo D’Ettorre, Amministratore delegato di Azimut Financial Insurance Spa intervistato dal giornalista Fabrizio Calvo.

“25 anni di Elisabetta II” il titolo della centottesima puntata de “I venerdì dello Studio BNC”.

Insieme a Radames Bonaccorsi Ravelli, Presidente dell’ente bergamaschi nel mondo a Londra abbiamo parlato della recente scomparsa della sovrana d’Inghilterra e dei conseguenti mutamenti nel regno britannico.

A intervistarlo Elisabetta Olivari, comunicatrice e giornalista di Bergamonews.

Le politiche di welfare richiedono oggi in un ripensamento forte sotto la spinta dell’innovazione.

L’emergenza sanitaria ha dato la possibilità di costruire nuove forme di protezione sociale legate all’emergenza ma queste non sono sufficienti se non sono rese strutturali.

Oggi il welfare ha una spesa sociale alta ma un numero limitato di fruitori, in Italia la società invecchia rapidamente e non si fanno più bambini.

Quali ricadute sulle politiche locali e come immaginare di modificare il trend?

Le politiche di welfare non sono solo delle pubbliche istituzioni ma soprattutto delle comunità attraverso il terzo settore: cittadini, associazioni, cooperazione sociale.

Quale ruolo possono e devono giocare? Quali sono i limiti e le possibilità?
Si parla molto di impatto sociale: a che punto siamo?

Abbiamo trattato questi temi con Marcella Messina, assessore alle politiche sociali del Comune di Bergamo e Davide Agazzi, direttore di Bergamonews. 

La “Bergamo che non ti aspetti” è quella vista con gli occhi del professor Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri: è il titolo che lui stesso ha scelto per il suo libro, che racchiude i suoi scritti degli ultimi 20 anni e si configura quasi come un quaderno di appunti. 

 Note che in gran parte ripercorrono la parabola di successo della Medicina bergamasca, tra personaggi e primari illustri al “cambio” casa dall’ospedale Maggiore al Papa Giovanni XXIII.

 Ma c’è tanto, molto di più: ricordi di scuola, momenti di vita privata e professionale, un inevitabile sguardo sul mondo della ricerca.

 Ma anche il Kilometro Rosso, la quarta corsia dell’autostrada…e poteva mancare l’Atalanta? 

Di tutto questo abbiamo parlato nella scorsa con il professor Giuseppe Remuzzi e Luca Samotti, Giornalista di BergamoNews.

Una luce speciale creata dall’uomo, oggi utilizzata in una miriade di applicazioni. Il laser si utilizza per calcolare distanze, guarire malattie, per interventi chirurgici, contrastare i segni del tempo e tanto altro.
Ne abbiamo parlato nella nuova puntata de “I venerdì dello Studio BNC” e approfondiremo l’argomento con il dott. Paolo Salvadeo, direttore generale di Gruppo El.En. S.p.A. e con Antonio Tognoli, Responsabile Macro-analisi e Comunicazione presso Corporate Family Office SIM.

Il recupero della chiesa di Sant’Agata, l’ampliamento degli spazi di ristorazione, gli incontri con gli scrittori, mostre e spettacoli nella nuova Sala Civica aperta alla città.

E ancora, un corso di scrittura con al prestigiosa scuola Belleville che partirà nel prossimo autunno.

La Cooperativa Città Alta cresce ancora, non si ferma e rilancia il proprio ruolo socioculturale con un obiettivo, sognare ancora e sognare di più.

Ne abbiamo parlato con il presidente Tomaso Ghilardi e Luca Samotti, giornalista di Bergamonews.

“La vita, le opere e le imprese di uno dei più grandi organizzatori di #eventiculturali europei, tra emergenze sanitarie, incomprensioni e star del #rock, a volte, capricciose” ne abbiamo parlato con Claudio Trotta e Alberto Lanfranchi nella centotreesima puntata de “I venerdì dello Studio BNC”.
Ad intervistarli, Ugo Bacci.